Rivista TD Tecnologie Didattiche TD Magazine n. 36 TD Magazine n. 40 TD Magazine n. 13 TD Magazine n. 31 TD Magazine n. 38 TD Magazine n. 19 TD Magazine n. 4 TD Magazine n. 6 TD Magazine n. 51 TD Magazine n. 58 TD Magazine n. 33 TD Magazine n. 49 TD Magazine n. 27 TD Magazine n. 43 TD Magazine n. 41 TD Magazine n. 37 TD Magazine n. 39 TD Magazine n. 14 TD Magazine n. 64 TD Magazine n. 47

Eventi :: Archivio

25/10/2007 - 06/11/2007
Imparare giocando con i robot
Genova - Festival della Scienza - Magazzini del cotono - Blocco 8

"Giochiamo con i robot" è un laboratorio interattivo per grandi e piccini. Lungo un percorso che va dalla telerobotica alla robotica evolutiva, il laboratorio sviluppa il tema di dare intelligenza ai robot.

Questo percorso, le cui tappe sono le varie installazioni, si conclude nella bottega dove è possibile costruire e programmare i propri robot o smontare e modificare quelli esposti durante il percorso didattico. I visitatori sono coinvolti in attività ludiche grazie alle quali possono entrare in contatto con alcune delle idee potenti della robotica, come "feedback" e "comportamenti emergenti".

Le scatole da costruzione robotiche permettono anche ai bambini di creare, assemblare e programmare i propri robot e agli insegnanti di sviluppare una proposta educativa che amplia le attività di laboratorio sperimentale non limitandole a sensori direttamente collegati ad un PC. Inoltre, questi kit di costruzione permettono di approcciare competenze e saperi che ragionevolmente prevediamo essere importanti domani quando le ragazze e i ragazzi a cui ci rivolgiamo oggi saranno cresciuti.

Chi viene al laboratorio è accolto all'ingresso da un "robot maggiordomo" che accompagna i visitatori alle varie installazioni fornendo una prima introduzione. Le installazioni comprendono:

  • i fotovori, robot autonomi che si nutrono di luce grazie ad una cella solare;
  • SwarmBot, robot che si muovono su una piattaforma con 100 lampadine che possono essere accese o spente creando un ambiente mutevole che dà origine a interessanti dinamiche di gruppo;
  • SpyBot, robot teleguidato dotato di una telecamera con cui si esplora un labirinto;
  • RobotSoccer, due robot che vengono programmati per giocare a pallone;
  • BreedBot, popolazione di robot priva di una programmazione ma libera di evolvere, a cui seguirà una selezione degli esemplari più adatti al compito che vorremo essere eseguito
  • la bottega, dove si possono smontare, modificare o costruire robot.

Nei tempi limitati di una visita al laboratorio non è possibile sviluppare progetti autonomi e creativi e far seguire alle attività di costruzione momenti di riflessione e discussione collettiva indispensabili all'apprendimento, ma auspichiamo di suscitare abbastanza interesse e curiosità affinché genitori ed insegnanti consultino le nostre proposte educative sul sito web associato al laboratorio

A cura di: Istituto per le Tecnologie Didattiche e Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR, Dipartimento di Elettronica e di Informazione (Politecnico di Milano), Dipartimento di Scienze Relazionali "G. Iacono" (Università di Napoli Federico II) e Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione "Riccardo Massa" (Università di Milano-Bicocca).


http://blog.itd.cnr.it/robot