Rivista TD Tecnologie Didattiche TD Magazine n. 60 TD Magazine n. 15 TD Magazine n. 38 TD Magazine n. 44 TD Magazine n. 17 TD Magazine n. 63 TD Magazine n. 24 TD Magazine n. 5 TD Magazine n. 57 TD Magazine n. 3 TD Magazine n. 21 TD Magazine n. 2 TD Magazine n. 6 TD Magazine n. 27 TD Magazine n. 16 TD Magazine n. 28 TD Magazine n. 37 TD Magazine n. 41 TD Magazine n. 54 TD Magazine n. 1

Progetto

SMART ANGEL

logo

Inquadramento

Progetto cofinanziato tramite il Programma Attuativo Regionale del Fondo Aree Sottoutilizzate Regione Liguria 2007-2013 (PAR-FAS)

Obiettivi

Realizzazione di un sistema mobile in Cloud Computing ed alcuni Serious Games per favorire la mobilità urbana e la vita in autonomia di persone con la sindrome di Down

Attività prevista

Descrizione del progetto

Il progetto Smart Angel è orientato a supportare, in modalità non invasiva, il processo di autonomia di persone con disabilità intellettiva. Il sistema si propone di offrire sia supporto nella vita quotidiana (organizzare la cena, fare la spesa, andare in palestra…) che negli spostamenti in autonomia (gestire un percorso, affrontare gli imprevisti, rispettare gli orari…).

Smart Angel è indirizzato prevalentemente a persone in età post-scolare con disabilità intellettiva media o medio-grave, in particolare a persone con sindrome di Down. Persone che hanno la capacità (di fatto o potenzialmente) di muoversi autonomamente in alcune zone della città e di gestire in autonomia alcune attività quotidiane relative alla vita casalinga e/o al proprio tempo libero.

Ogni utente ha il proprio dispositivo mobile: il proprio «compagno di viaggio». Utilizzando strumenti di geolocalizzazione (sia satellitare che terrestre), i dispositivi mobili comunicano al sistema in Cloud e, di conseguenza agli educatori, la posizione e gli spostamenti di ogni utente.

Gli educatori possono così monitorare, in tempo reale, gli spostamenti degli utenti, ricevono le eventuali richieste di aiuto e possono intervenire in caso di bisogno. Possono inoltre interrogare il sistema per vedere le attività passate di un certo utente e valutare di conseguenza le sue abilità relative alle autonomie riferibili al sistema utilizzato.

Attività svolte dal CNR

Analisi dei requisiti della popolazione target relativamente all’uso ed all’interazione con gli strumenti tecnologici finalizzati allo sviluppo delle competenze necessarie per l’autonomia abitativa, con particolare riferimento all’applicazione in contesti di simulazione e gioco.

Design e adattamento dello strumento informatico denominato “planner” coerentemente con le necessità di progetto; modelling tecnico dei prodotti software innovativi che verranno prodotti; inserimento nel “planner” del piano dettagliato di attività di progetto.

Studio, identificazione e formalizzazione in linguaggio naturale di un modello dell’utente e del suo contesto.

Progettazione e realizzazione di strumenti per supporto alla formazione e di una piattaforma di e-learnig per i formatori.

Validazione delle soluzioni di riabilitazione realizzate con le tecniche dei Serious Games e della piattaforma di e-learnig per la formazione dei caregivers.

Risultati attesi

Realizzazione e sperimentazione del modello di un sistema Cloud mobile a supporto della mobilità urbana e dell’autonomia abitativa di persone con disabilità intellettiva. Il sistema offre un appoggio discreto ed attivo agli utenti mentre tiene traccia della loro posizione tramite sistemi di geolocalizzazione.

Realizzazione e sperimentazione di alcuni Serious Games orientati all’acquisizione delle competenze di base per la mobilità urbana. Valutazione della loro reale efficacia. Linee guida per il loro uso.

Definizione, realizzazione ed utilizzo in fase di sperimentazione di un corso per gli educatori, completo dei materiali necessari per il corretto utilizzo.